clicca sull'immagine per lo slideshow
Estensimetri a corda vibrante 

ultimo aggiornamento: 2012-06-12                           

SHEDA TECNICA:

 Estensimetri-a-corda-vibrante-21...


FAMIGLIA:

Misuratori e sensori di deformazione

 

CAMPI DI APPLICAZIONE:

monitoraggio strutturale statico
prove dinamiche su pali
geotecnica - monitoraggio di opere in costruzione

 

chiedi un preventivo per questo strumento

*I campi con l'asterisco sono obbligatori.

*nome :
*azienda :
*indirizzo :
*città :
*telefono :
*email :
 

DESCRIZIONE BREVE DEL PRODOTTO

Strumento per misurare deformazioni su strutture in calcestruzzo o simili, utili per inglobare ponti, pali di fondazione, rivestimenti gallerie ed edifici.

 


DETTAGLIO

Gli estensimetri a corda vibrante presentano al loro interno una corda di acciaio, tesa tra due blocchetti da fissare alla superficie della struttura da controllare mediante saldatura o resina, oppure annegandoli nel calcestruzzo. Le estremità della corda sono ancorate in modo da assicurare un'eccellente stabilità a lungo termine.
Una bobina elettromagnetica, disposta in prossimità della corda, induce delle vibrazioni che vengono poi convertite in segnali elettrici di corrente alternata la cui frequenza è inversamente proporzionale alla lunghezza della corda. Le variazioni della lunghezza della corda, dovute al carico cui è soggetto l'elemento della struttura in esame, alterano la frequenza del segnale, che un'apposita centralina di lettura digitale misurerà in microstrain. Dato che è solo la frequenza ad essere misurata, le variazioni della lunghezza, resistenza o temperatura del cavo di collegamento hanno sul segnale un effetto trascurabile. I trasduttori sono fabbricati interamente in acciaio inossidabile.


Estensimetri a corda vibrante per il controllo delle microdeformazioni

Forniti completi di:
- termistore per la misura della temperatura
- bobina eccitatrice
- cavo quadripolare a coppie intrecciate (min. 1 m) esclusa coppia di supporti a saldare o a cementare

 


D I S C O V E R Y