Applicazione


Descrizione

Per indagare la stabilità statica di una struttura, risulta fondamentale controllare la variazione del quadro fessurativo negli elementi strutturali e stabilirne la causa all’interazione con il terreno e/o a un degrado intrinseco dei materiali etc.
Il monitoraggio del quadro fessurativo viene effettuato con l’utilizzo di diversi strumenti e/o sensori collegati a centraline di acquisizione dedicate.
Per indagare la stabilità statica di una struttura, risulta fondamentale controllare la variazione del quadro fessurativo negli elementi strutturali e stabilirne la causa.
Le misure più importanti riguardano le variazioni di inclinazione superficiale superfici di strutture civili o particolari strutturali da cui sono attesi spostamenti con componenti rotazionali mediante inclinometri mono e biassiali; monitorare un cedimento differenziale di fondazione o valutare con estrema precisione l’assestamento verticale di una costruzione si ricorre ad assestimetri o livellometri idraulici che consentono, una misurazione continua ed automatica di tali valori mediante. Infine mediante le unità di acquisizione dati si possono raccogliere un certo numero di sensori posti in un unica area, eseguire e memorizzare le misure con frequenze prestabilite, analizzare i dati ed emettere segnali di allerta al superamento di soglie impostate.