Applicazione


Descrizione

Per monitoraggio di opere in costruzione si intende l’esecuzione di misure ripetute nel tempo con strumenti adeguati a supporto dell’Ingegneria Geotecnica che a sua volta si occupa della progettazione, costruzione e gestione di opere geotecniche con la finalità di ridurre il rischio associato al raggiungimento della condizione di collasso o alle limitazioni d’uso dell’opera.

Nella fase di progettazione si definisce il modello geotecnico del sottosuolo attraverso:
• l’esame del regime delle pressioni interstiziali (in particolare in pendii naturali e artificiali ed opere in sotterraneo);
• la stima di parametri dei modelli teorico e costitutivo adottati mediante esecuzione di prove in sito.

Durante la fase di costruzione dell’opera si ha il controllo delle modalità costruttive e la verifica dei modelli utilizzati attraverso il controllo:
• del regime delle pressioni interstiziali durante le fasi di scavo (per prevenire il sifonamento o sollevamento del fondo scavo);
• delle fasi di carico nell’esecuzione di rilevati per garantire l’esaurimento dei processi di consolidazione;
• delle fasi di scavo e della posizione e tiro degli ancoraggi per l’esecuzione di paratie.

Infine il monitoraggio prevede una fase di gestione che consente il controllo dell’efficacia dell’opera e pertanto la gestione del rischio attraverso la verifica delle ipotesi progettuali (drenaggio, cedimenti, controllo della durabilità dell’opera, tiro degli ancoraggi, definizione di soglie di allerta e allarme, ecc.).